La dieta mediterranea: il terzo elemento!!!

DIETA MEDITERRANEARiconosciuta nel novembre del 2010 terzo elemento del patrimonio immateriale italiano ,

la dieta mediterranea entra di buon grado nel patrimonio immateriale dell’Unesco assieme all’Opera  dei pupi siciliana e al canto a tenore sardo.

Esempio di contaminazione naturale  e culturale lo stile di vita mediterraneo è stato riconusciuto eccellenza mondiale. Si caratterizza principalmente da un modello di nutrizione basato sul consumo di olio di oliva, cereali, frutta fresca o secca, verdure, una moderata quantita’ di pesce, latticini e carne, spezie vino e infusi.

Lo stile di vita mediterraneo non è circoscritto ai semplici alimenti ma è legato alla loro coltivazione, alla socialita’, al territorio , alla biodiversita’.

In questa prospettiva si inquadra la coltivazione biologica dei prodotti tipici quali agrumi: arance, limoni, bergamotto, e la produzione di olive , olio extravergine di oliva, vino, la produzione del pane, di cereali,

la tipica pesca del pesce spada……

 

 

Ancel Keys, studioso della dieta mediterranea, prosegui’ i suoi studi in italia a Nicotera (Vibo Valentia) a Pioppi (Pollica) nel Cilento,  Crevalcore (Emilia), Montegiorgio (Marche).

Interviste: Due casi Italiani Nicotera e Pioppi.

Rate this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *